Investì e uccise ciclista, pena ridotta

I giudici della corte d'Appello di Lecce hanno ridotto la pena dall'ergastolo a 20 anni di reclusione ad Andrea Taurino, 35enne di Trepuzzi (Lecce) accusato di omicidio volontario aggravato dall'uso di sostanze stupefacenti e dai futili motivi. Il giovane, che in primo grado col rito abbreviato era stato condannato all'ergastolo, il 22 gennaio 2016 alla guida della sua Fiat 500 aveva travolto volontariamente due ciclisti uccidendone uno, Franco Amati, 67 anni, e ferendone un altro. Taurino, a cui è stata tolta l'aggravante dei futili motivi, era accusato anche di tentato omicidio, lesioni personali aggravate e omissione di soccorso, per il ferimento del secondo ciclista che si salvò e la cui testimonianza fu determinate per risalire al responsabile. Mentre percorreva la strada tra Casalabate a Squinzano, superò i ciclisti con i quali ebbe una alterco verbale, invertì la marcia e li investì entrambi. Venne arrestato dai carabinieri la sera dopo. Ha sempre attribuito il suo gesto alla sua tossicodipendenza.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. LeccePrima.it
  2. InfoCollepasso.it
  3. Corriere Salentino
  4. LeccePrima.it
  5. Lecce News 24

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Matino

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...